Programma Didattico del Master

Master Universitario Online di I e II Livello - 60 Crediti Formativi Universitari

Programma del Master di II Livello

MODULO I:

La Pubblica Amministrazione: profilo storico e sfide future

  1. La sfida delle nuova governance pubblico-privata:
    • Il passaggio storico, logico-concettuale e teorico dal concetto di Government a quello di Governance
    • Da Public Governance a Community Governance: un nuovo paradigm
    • I contenuti della teoriea/paradigma di Community Governance
    • I processi d’innovazione di Community Governance: teorie e casi
  1. La programmazione europea 2021-2027
    • Il nuovo quadro regolamentare per il periodo
    • Le nuove sfide della pianificazione europea
    • La politica di coesione economica, sociale e territoriale
    • I Fondi Strutturali dell’Unione europea

MODULO II:

Il governo delle moderne Amministrazioni Pubbliche

  1. Scelte politiche e decisioni amministrative
    • La pianificazione strategica nella PA
    • Funzioni di competenza dell'organo politico
    • Funzioni che spettano all'organo amministrativo
    • Descrizione e analisi dei principali atti/provvedimenti dell'organo amministrativo e dell'organo politico
  1. Programmare e valutare
  1. La procedimentalizzazione dell’agire amministrativo

MODULO III:

Il marketing e la comunicazione pubblica

  1. Dai valori alla stakeholder satisfaction
  1. Il marketing strategico ed il marketing operativo
  1. La comunicazione pubblica: logiche, finalità, linguaggio:
    • strumenti: i giornali, la radio e la televisione
    • come e cosa comunicare in pubblico: le tecniche, il linguaggio dei professionisti della parola, il linguaggio del corpo, il medium: il
  1. La comunicazione organizzativa: leva del cambiamento interno
    • strategie per una comunicazione organizzativa efficiente ed efficace
    • tecniche, modalità e strumenti della comunicazione interna, leva dell’empowerment organizzativo
    • intranet ed extranet: risorse umane competenti per comunicare con le nuove tecnologie
    • come migliorare le performance organizzative
  1. La comunicazione ai cittadini

o strategie, tecniche, modalità e strumenti della comunicazione esterna

o la comunicazione integrata quale ottimizzatrice delle risorse

o il piano di comunicazione: tecniche di redazione, sinergie attivabili, principi di economicità dei media

o strumenti classici, sportello fisico, sportelli virtuali e comunicazione online

olavalutazionedell’efficacia,dell’economicità e della qualità della comunicazione pubblica

  1. L’uso dei media “classici”
    • tipologie, caratteristiche, peculiarità dei diversi Media
    • i Mass Media: costi, interattività, verificabilità dei contatti, concetto di costo-contatto
    • la strategia Media e il concetto di “art” e “copy”
    • la pianificazione dei mezzi: ruolo, opportunità e criticità dei centri Media
    • l’innovazione nei mezzi classici

 

 

MODULO IV:

L'organizzazione snella e lo human resource management

  1. La lean organisation per una moderna organizzazione delle persone e dei processi
  1. Formare, gestire, motivare e sviluppare le persone
    • La gestione del tempo
    • il time management: principi guida
    • la pianificazione delle attività
    • il metodo delle “5 P”
    • economizzare il tempo

 

  1. Contrattualistica e diritto del lavoro:
  • Diritto del lavoro: nozione e fonti
  • Il rapporto di lavoro alle dipendenze della A.
  • Lo svolgimento del rapporto di lavoro
  • Potere disciplinare e licenziamento individuale
  • La flessibilità del lavoro subordinato nella A. ed il lavoro
  • autonomo
  • Contrattualizzazione dei rapporti di lavoro nella Pubblica
  • Il sistema di relazioni sindacali e la disciplina della contrattazione collettiva nel settore

 

  1. Team leadership: coordinare e supportare un gruppo
    • il benessere organizzativo: le nuove norme, il monitoraggio del
    • clima, la prevenzione dello stress
    • come migliorare le performance organizzative
  2. La comunicazione interpersonale
    • comunicazione verbale e non verbale;
    • sviluppare la propria assertività;
    • saper gestire i conflitti: il problem solving
  3. Parlare in pubblico
    • principi e tecniche della comunicazione ad un pubblico;
    • gestire le Problem solving;
    • mantenere l’attenzione degli interlocutori
  4. Valutazione del rischio stress-lavoro-correlato
    • documento di Valutazione dei Rischi;
    • valutazione oggettiva e soggettiva;
    • interventi e misure per la gestione e la riduzione del
  5. Pensioni
    • TFR
    • TFS
    • pensione complementare
  6. Assicurazioni:
    • Assicurazioni nel sistema pubblico: un rapporto difficile
    • Risarcimento del danno e responsabilità nella pubblica Amministrazione

 

 

MODULO V:

L’E-Governance nella PA

 

1.Grp (Governance Resources Planning)

  • Elementi di base di Sistemi Informativi Integrati per la PAL e la PAC
  • Le aree gestite da un GRP
  • Il Value Engineering per la comprensione delle aree di miglioramento
  • La misurazione dei servizi IT: SLA e KPI
  • L'Index Strategic Workplan per la misurazione dei disservizi
  • Alcuni casi
  1. BI (Business Intelligence)
    • La Business Intelligence: dai dati elementari all’informazione complessa
    • I sistemi di supporto alle decisioni e la gestione della conoscenza
    • Infrastrutture informative: data warehouse, data marts, analisi dei cubi
    • Un progetto di Business Intelligence: Le fasi del ciclo progettuale
    • Valore strategico e competitivo della Business Intelligence
    • Alcuni casi
  2. BI e Sicurezza delle informazioni:
    • Economia della Sicurezza e sviluppo del territorio: il data base delle informazioni preventive
    • strategia della sicurezza e monitoraggio quali elementi endogeni della politica economica nel sistema sviluppo territoriale
  1. Geo Business Intelligence e Location Intelligence nella PA:
  • Data visualization: come raccontare storie basate su dati attraverso l'uso di grafici e tabelle
  • Location intelligence: esperienze di business intelligence e analisi geo spaziale
  • Financial and economic analysis: il caso Ducati
  1. Mobile & GSN (Governance Social Networking)
    • il web 2.0 per le PA e per una nuova relazione con il cittadino
    • progettare l’interazione con il cittadino: approcci metodologici e case history di successo;
    • semplificare l’accesso, i linguaggi, le procedure, la relazione;
    • i processi di partecipazione: lo sportello virtuale;
    • il concetto e gli strumenti della multi-carnalità;
    • web tv, Iptv, Digitale Terrestre, Telefonia mobile e M-government
  2. I Social network:
    • ascoltare i cittadini nei social network: una questione di reputazione
    • fenomeni o strumenti di comunicazione?
    • nuovi media per l’immagine o per le relazioni di fiducia?
    • community e gruppi di discussione
    • qualità e affidabilità delle informazioni
    • strumenti di monitoraggio della reputazione aziendale
  3. Diritto amministrativo informatico:
    • informatizzazione ed efficienza amministrativa;
    • le tecniche di sottoscrizione dei documenti informatici: la firma elettronica «semplice», la firma elettronica avanzata, la firma elettronica qualificata, la firma digitale;
    • la sottoscrizione degli atti amministrativi: l’imputazione dei provvedimenti e degli atti interni;
    • l’informatizzazione dei procedimenti;
    • la pubblicazione on line degli atti amministrativi
  1. L’informatizzazione dei procedimenti
    • il digitale e le reti nei processi organizzativi delle amministrazioni pubbliche;
    • la comunicazione di rete;
    • la A. digitale: opportunità e fattori critici (il digital divide);
    • il Codice dell’Amministrazione Digitale;
    • la Firma digitale, la PEC, il Protocollo Informatico.
  2. Le regole e gli strumenti per la P.A. digitale
    • nuove norme in materia di A. digitale;
    • la tutela della privacy;
    • il diritto d’autore nell’era delle reti
  3. La conservazione dei documenti informatici
    • documenti informatici e formati documentali
    • firme elettroniche e riferimenti temporali
    • protocollo informatico e fascicolazione informatica
    • comunicazione tra PA e cittadino-PA
    • invio delle istanze alla PA
  4. L’e-procurement pubblico:
    • la modernizzazione della PA: i vantaggi dell’e-procurement;
    • l’uso delle forme elettroniche nelle gare tradizionali;
    • i negozi elettronici;
    • il mercato elettronico della p.a.;
    • le aste on-line.

MODULO VI:

La gestione dei servizi e delle attività

 

  1. Il project management nella PA
    • obiettivi, approcci e gestione del Project Management
    • caratteristiche dei progetti di Project Management
    • l’utilità del PM nell’ambito sociale
  2. Gli strumenti del management di progetto
  1. Il Total Quality Management nella PA e la valutazione della qualità/soddisfazione
  1. Valutare la qualità dei servizi: la stakeholder satisfaction :
  • Le determinanti della qualità dei servizi
  • Focus sui servizi sociali
  • Partecipazione e corresponsabilità: quale rapporto con la qualità?
  • Mappa di riferimento per una “governance” della qualità
  1. Elementi di change management: capacity building:
  1. Nuove frontiere dei servizi on-line:
    • la PA sui social media
    • Open Gov e case histories
    • i servizi on-line e le opportunità in termini di efficaci, efficienza, economicità
    • innova puglia: un caso studio
  1. URP 0
  • da ufficio a sistema per comunicare
  • front end per un’amministrazione partecipata
  • le strategie di ascolto
  • la gestione del reclamo
  1. Conferenza Dei Servizi:
    • La Conferenza di Servizi;
    • Il sistema delle Conferenze: La Conferenza Stato-Regioni,
    • Conferenza Stato-Città e la Conferenza Unificata nell’evoluzione dei rapporti Stato-Autonomie locali e dopo la riforma del Titolo

MODULO VII:

Attrarre e gestire le risorse finanziarie

 

  1. La finanza pubblica
  1. Il ciclo di gestione negli Enti Locali
  1. I sistemi di programmazione e pianificazione quali strumenti di governo

 

  1. Il sistema di bilancio preventivo
  1. La gestione delle entrate e delle spese negli Enti Locali
  1. L’indebitamento e gli investimenti
    • Le caratteristiche degli investimenti degli enti locali: il quadro normativo di riferimento, la definizione di spese di investimento
    • Le fonti di finanziamento degli investimenti
    • I contributi agli investimenti in favore degli enti locali (cenni ai fondi PNRR)
  1. La rendicontazione negli Enti locali quale strumento a supporto degli stakeholders
  1. Il Conto del Bilancio, conto economico e stato patrimoniale
  1. I controlli interni ed esterni dell’ente locale

MODULO VIII:

Il Project Management nella PA

  1. Il Project Management
    • Approccio sistemico alla gestione dei progetti
    • Definizione di progetto, programma, portafoglio di progetti
    • Principali organismi internazionali di Project Management
    • Il ruolo del Project Manager
  2. Impostazione di un progetto, fasi e ciclo di vita
    • Requisiti, obiettivi, criteri di successo e di valutazione del progetto
    • Stakeholders e condizionamenti alla realizzazione del progetto
    • Le fasi del ciclo di vita di un progetto
    • Valorizzazione delle conoscenze e delle esperienze acquisite

 

  1. Pianificazione
    • Strutture di pianificazione (WBS, OBS, CBS, Matrici RAM e RACI)
    • La programmazione reticolare e la pianificazione temporale
    • Pianificazione dei costi – Risorse di progetto - Baseline di progetto
    • Qualità di progetto
  1. Monitoraggio e controllo, modifiche e varianti
    • Processo di monitoraggio e controllo dei parametri critici per il successo del progetto
    • La gestione delle modifiche e il Controllo di Configurazione
    • Metodologia per la gestione dei rischi di un progetto
    • Creazione di un sistema efficace di “Reporting” (il rapporto sullo stato del progetto)
  1. Le competenze comportamentali del Project Manager
    • Capacità relazionali del project manager all’interno del team e verso l’esterno
    • Apertura verso il nuovo, Creatività e Innovazione
    • Risoluzione dei problemi
    • Gestione dei Conflitti
  2. Le competenze contestuali del Project Manager
    • Relazione tra il progetto e il contesto nel quale si svolge
    • Sviluppo sostenibile dei progetti

MODULO IX:

Elementi di diritto amministrativo e di contrattualistica

  1. Diritto di accesso in materia di appalti
  1. Il Decreto Sblocca Cantieri (D.L. 18/04/2019, 32)
  2. La legge di conversione al codice dei contratti pubblici (L. 55/2019, del 14/06)
  3. Gli appalti pubblici: profili introduttivi alla luce delle nuove riforme

MODULO X:

il Recovery and digital transformation specialist

 

  1. Il Bilancio dell’unione Europea e le Principali Politiche Europee
  1. Fondi Strutturali Europei
    • Sistema di Gestione e Controllo (Si.Ge.Co.)
    • Internal Auditing dei fondi europei
    • Programmi a Gestione Diretta della Commissione Europea
  2. Europrogettazione
    • Project Cycle Management: Metodo del ciclo di progetto
    • Logical Framework Approach: Approccio del quadro logico
    • Definizione del budget di progetto
    • Tipologia di costi: diretti e indiretti
    • Tasso di cofinanziamento del progetto
    • Financial guidelines del progetto
    • Quantificazione delle spese di progetto: definizione delle risorse “proprie”
    • Double ceiling rule e No profit rule: i vincoli e i divieti
    • La valutazione dei progetti
    • Documenti di riferimento per la valutazione
  3. L’emergenza Covid-19: conseguenze sul Sistema dei Fondi Europei
  • Le aree di intervento: sanità, economia, ricerca, mobilità ed informazione
  • I due livelli di risposta immediata dell’Unione europea: CRII e CRII+
  • Il primo pacchetto CRII: le azioni immediate
  • Il secondo pacchetto CRII+: ulteriori azioni di sistema
  1. Next Generation EU
  • Componenti minori:
    • React EU: risorse, finalità, procedure
    • Just transition fund: risorse, finalità, procedure
    • Sviluppo rurale: risorse, finalità, procedure
    • InvestEU: risorse, finalità, procedure
    • Horizon Europe: risorse, finalità, procedure
    • RescEU: risorse, finalità, procedure
  1. Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza
  1. Digital Transformation
    • L’accelerazione del processo di digitalizzazione della
    • Il PNRR e il L. 77/2021 convertito in L. 108/2021.
    • La semplificazione come facilità di accesso ai servizi
    • La governance digitale della PA nella gestione dei
    • Il Responsabile per la transizione digitale e gli altri soggetti
    • Lo sviluppo e l’accesso ai servizi online della PA soltanto tramite le piattaforme abilitanti (Spid, CIE, Cns, PagoPA, ANPR). La normativa per professionisti e
    • Il nuovo sistema di gestione delle deleghe (D.L. 77/2021).
    • L’APP IO quale strumento di riferimento nei rapporti tra cittadini e L’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente (ANPR).
    • Lo scambio di dati tra Strumenti, organizzazione e controllo. La Piattaforma Digitale Nazionale Dati (PDND).
    • Le misure di sicurezza informatica e tutela della privacy per i servizi digitali della PA. Pubblico interesse e protezione dei dati (D.L. 139/2021).
    • La nuova responsabilità per violazione degli obblighi di transizione digitale (art. 41 L. 77/2021).
    • I poteri di vigilanza, verifica, controllo e monitoraggio dell’AgID e le sanzioni amministrative da 000 a 100.000 euro. Il nuovo Regolamento AGID “Vigilanza sugli obblighi di transizione digitale”.

 

N.B.: Previo superamento dei vari moduli intermedi è previsto l’esame finale


Richiedi subito informazioni

Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del D.LGS. 196/03 e del Regolamento UE N. 679/2016

Invita un tuo amico a visitare questo sito.

Messaggio inviato correttamente.

Errore durante l'invio, riprova più tardi.